Prendetemi così!

Cari Svedesi, sono ormai due anni buoni che sono fra voi e non mi raccapezzo ancora quando viene il momento di adattarmi ai vostri usi e costumi.

Vada per lasciare le scarpe sull’uscio di casa (anche se non è la tua), per la birra portata da casa e per il tacito divieto di usare gli ombrelli ma di alcune cose proprio non mi abituerò mai!

Oggi per esempio, ero in palestra e arriva lo svedese-camomilla. Mi passa davanti, litiga con il tapirulan per 5 minuti, se ne va. E non saluta! Va bene che eravamo nello stesso edificio fino a un’ora prima ma almeno una manina. Qui tutti fanno così, se non sei il loro amico dai tempi dell’asilo non ci si saluta per strada chè sta male. Si guarda per terra o un punto qualsiasi dell’infinito ma fare contatto visivo è così invadente! Però se siamo nello stesso spogliatoio in palestra non ce ne importa niente: giù tutto e non ci siano vergogne. Occhi no ma chiappe all’aria sì: mi dite dov’è la logica?

Un altro esempio risale ad una settimana fa. La sera mentre rincasavo, trovo sulla strada davanti alla mia porta un ragazzo che spinge una macchina. Spinge è un parolone: ci prova! Allora (il tutto in svedese!) gli chiedo se serve una mano. Si guarda attorno e un pò spaesato accetta. In due spingiamo la macchina di qualche metro, con il solo risultato che adesso è proprio in mezzo alla strada. Ok, realizziamo che non si va da nessuno parte: la batteria è morta. Gli dico che abito proprio qui e che posso chiedere ai miei vicini se lo possono aiutare a ricaricare la batteria con i cavi (io non ho nè cavi nè macchina!). Bussiamo alla prima porta ma non hanno i cavi, ma alla seconda siamo più fortunati e la signora ha tutto il necessario ma proprio ora deve portare suo figlio alla scuola calcio. Chiede se possiamo aspettare 15 minuti. Fuori ci sono -12 gradi, che è anche la ragione per cui questo povero Cristo è rimasto a piedi, così lo invito a salire mentre aspettiamo. Se già era spaesato quando gli ho chiesto se voleva una mano a spingere la macchina, adesso è totalmente perso. Mentre siamo in casa parliamo del più e del meno, aspettando che la vicina ritorni, mi confessa che quello che ho fatto è molto “osvensk”, cioè non consono allo svedese medio. Caro mio, cosa ci devo fare se è osvensk? Ti lasciavo in mezzo alla strada a non spingere da nessuna parte la tua macchina? Mi giravo dall’altra parte? Lo sapevo che anche in questa occasione dovevo o guardare per terra o fissare il punto nell’infinito mentre passavo oltre. Non c’era uno spogliatoio per cui non era l’occasione per spogliarsi.

Ovviamente, c’è anche il rovescio della medaglia. Quando ho raccontato la vicenda agli italiani la reazione generale è stata: E tu ti sei tirata in casa uno sconosciuto di sera?

Paese che vai, usanza che trovi. Però cari i miei Svedesi certe volte voi siete strani forte!

Annunci

  1. zuben71

    Non sarà stato molto osvensk, ma vorrei sapere se gli avrebbe fatto più piacere aspettare in strada al freddo!
    Mi sarei aspettato che la cortesia fosse di casa, specie in un posto con evidenti difficoltà meteorologiche! Se uno scivola sul ghiaccio, che fanno, lo lasciano per terra??? 🙂

    • Frou

      Sì, se uno cade lo lasciano per terra. Davvero. L’anno scorso mi sono sbragata una mano cadendo sul ghiaccio e non gliene è fregato niente a nessuno. C’è da dire che se però chiedi aiuto sono tutti prontissimi. Bah…

      • zuben71

        In effetti, ora che ci penso, avevamo riscontrato una cosa simile in Norvegia… Se chiedevi indicazioni tutti erano prontissimi e gentilissimi a dartele, ma non andavano mai al di là della pura risposta alla domanda. Per esempio: Scusi, dov’è l’ufficio postale? In fondo a quella strada a destra. Tu arrivi davanti e scoprivi che aveva chiuso due ore prima… Perché mica gli avevamo chiesto se era aperto!

  2. Pingback: Riguardati | Appartamento Svedese
  3. Pingback: L’ipnotista | My Grimmauld Place

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...